Il sistema di relè occupa meno spazio e riduce la complessità del cablaggio nelle fresatrici

Panoramica

Fresatura alla massima velocità  

La velocità di taglio delle fresatrici arriva a 1000 metri al minuto

  • Le fresatrici ad alta velocità di Röders TEC GmbH trovano impiego in tutti i casi in cui devono essere soddisfatti requisiti elevati di asportazione di trucioli e qualità delle superfici.
  • Per il controllo delle macchine vengono impiegati numerosi relè di accoppiamento che devono essere installati e cablati in modo efficiente.
  • I moduli relè della serie Rifline complete non solo consentono di ridurre il tempo di installazione, ma anche di risparmiare spazio nel quadro elettrico.

Profilo cliente

Sede centrale di Röders TEC  

La sede centrale di Röders TEC a Soltau

Le fresatrici ad elevata velocità di Röders TEC GmbH, di cui oltre 2000 sono installate in più di 50 paesi (dato relativo al 2014), vengono utilizzate per la produzione di stampi di alta precisione.

L'azienda ha filiali in Cina, Francia, Stati Uniti e Vietnam.

Applicazione

Fresatrice a cinque assi  

Una speciale funzione di compensazione della geometria assicura la massima precisione

Per il controllo delle fresatrici, Röders TEC si serve di una serie di relè di accoppiamento per l'implementazione di svariate funzioni di connessione. “Utilizziamo il modulo relè rapido RIF-0 per l'accoppiamento dei segnali tra il controllore e il campo. Uno dei segnali potrebbe essere ad esempio il cosiddetto segnale di OK di un impianto di aspirazione della polvere, che misura soltanto 24 V e pochi mA.

Per duplicare i segnali, utilizziamo il modulo relè RIF-2 perché mette a disposizione fino a quattro contatti di scambio”, riferisce Olaf Hartmann, responsabile della progettazione elettrica delle macchine. L'elevata velocità di taglio pone requisiti particolari, ogni tre secondi una miscela di olio/aria deve essere rifornita nel sistema. Un relè allo stato solido attiva la pompa dell'olio che fornisce la miscela lubrificante. Il relè è meccanicamente resistente e assicura un funzionamento affidabile dell'impianto.

Soluzione

Tecnologia di connessione Push-in  

Elevata praticità d'uso grazie alla tecnologia di connessione Push-in

Dal momento che le fresatrici sono dotate di numerosi relè di accoppiamento, l'installazione e il cablaggio efficiente dei moduli assumono un'importante fondamentale. “Questo è un altro motivo per cui abbiamo optato per i moduli relè della linea RIFLINE complete”, afferma Olaf Hartmann. “I relè RIFLINE, infatti, possono essere cablati in modo semplice e pratico”. Questo è reso possibile dall'innovativa tecnologia Push-in con cui è possibile collegare conduttori rigidi e flessibili con capocorda montato, a partire da una sezione di 0,34 mm2 in modo sicuro, rapido e senza la necessità di utensili. La forza di inserzione del conduttore si riduce del 50%. Il minor dispendio di forze si traduce in una maggiore praticità d'uso per l'operatore e in un cablaggio più rapido, che in ultima analisi porta ad una riduzione dei costi. Per estrarre nuovamente i conduttori, l'installatore deve semplicemente azionare il pulsante arancione per sganciare la molla.

La gamma di prodotti RIFLINE comprende moduli relè compatti con uno spessore di soli 6,2 mm e un contatto di scambio, così come moduli relè di potenza con due, tre o quattro contatti di scambio. Inoltre, sono disponibili moduli relè simili a un piccolo contattore. Relè d'arresto e moduli funzionali ad innesto con spia luminosa, protezione contro l'inversione di polarità e circuito di protezione completano la gamma di prestazioni. Se l'applicazione richiede elevate frequenze di commutazione, nelle basi delle varianti RIF-0 e RIF-1 possono essere utilizzati anche resistenti relè semiconduttori. La novità della gamma è costituita da un sottile modulo timer ad innesto con le tre funzioni aggiuntive di ritardo di accensione, passante all'accensione e lampeggiante. In questo caso l'utente può impostare quattro intervalli di tempo da 0,5 secondi a 100 minuti. Il modulo, che amplia la linea RIFLINE complete con un relè temporizzato, può essere accoppiato, come tutti i moduli funzionali standard strutturalmente simili, con tutte le varianti da RIF-1 a RIF-4.

Conclusione

RIFLINE complete utilizza i ponticelli ad innesto, il materiale di siglatura e le spine di prova della gamma di morsetti componibili CLIPLINE complete di Phoenix Contact, già in uso presso numerosi clienti. Si riduce così il costo per la progettazione, l'acquisto e lo stoccaggio dei componenti.

“La gamma di accessori comune rappresenta per noi un enorme vantaggio, da tempo utilizziamo i morsetti componibili, anch'essi collegabili con la tecnologia Push-in”, conclude Hartmann. I vantaggi della tecnologia di collegamento sono offerti anche da molti altri componenti come i controllori, il sistema I/O, gli isolatori galvanici o i relè statici trifase ibridi.

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91
Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi