I relè statici trifase aumentano la disponibilità dei nastri trasportatori

Panoramica

Soluzioni di filtrazione di Hengst  

Le soluzioni di filtrazione di Hengst garantiscono che i motori funzionino in modo più pulito ed efficiente

  • La Hengst SE & Co. KG sviluppa e produce soluzioni di filtrazione per garantire un funzionamento più pulito e più efficiente dei motori di autovetture, veicoli commerciali e navi.
  • Per l'azionamento dei nastri trasportatori negli impianti di assemblaggio vengono utilizzati i relè statici trifase di Phoenix Contact.
  • Hengst ha optato per la struttura robusta, il cablaggio e l'utilizzo semplice e la durata dieci volte maggiore dei relè statici trifase. Questo aumento la disponibilità degli impianti.

Profilo cliente

Soluzioni di filtrazione di Hengst  

Impiego dei sistemi in auto e veicoli commerciali (fonte dell'immagine: Hengst)

L'azienda a conduzione familiare Hengst SE & Co. KG è stata fondata nel 1958 a Münster.

L'azienda ha circa 3000 dipendenti che sviluppano e producono sistemi di filtrazione multifunzionali e sistemi di gestione dei fluidi per auto, veicoli commerciali e motori marini e stazionari.

I sistemi garantiscono il funzionamento più pulito ed efficiente di motori e macchine.

Applicazione

Impianti di produzione  

Gli impianti di produzione sono pianificati, progettati e installati autonomamente dall'azienda

I prodotti di Hengst hanno un elevato grado di integrazione verticale, che garantisce indipendenza dai fornitori esterni e la massima flessibilità e qualità. Gli impianti di produzione, il software e l'impianto elettrico sono pianificati, progettati e costruiti autonomamente dall'azienda, senza eccezioni. Questo garantisce che gli impianti sono in grado di soddisfare i singoli requisiti dei clienti, hanno un'elevata disponibilità e la manutenzione è ottimizzata in base alle esigenze individuali.

La qualità dei componenti utilizzati negli impianti, la facilità d'uso e la longevità delle componenti sono caratteristiche fondamentali. Hengst per il funzionamento dei nastri trasportatori integrati negli impianti di assemblaggio utilizza i relè statici trifase CONTACTRON di Phoenix Contact.

Soluzione

Relè statici trifase nel quadro elettrico  

Risparmio di spazio nel quadro elettrico.: quattro funzioni in un solo dispositivo

I relè statici trifase avviano e invertono i motori asincroni trifase installati in modo affidabile e a bassa usura. Inoltre, con la funzione di sovraccarico integrata proteggono il motore dagli eventuali blocchi e segnalano i guasti come un comune relè di protezione del motore. Se necessario, arrestano l'unità in modo sicuro e in conformità con la Direttiva Macchine fino a PL e secondo la norma EN ISO 13849-1 e SIL 3 secondo la norme EN 62061. I relè statici trifase combinano quattro funzioni su una larghezza costruttiva di 22,5 mm. Una struttura convenzionale equivalente consisterebbe di due relè per la rotazione in senso orario e antiorario, due relè di arresto di emergenza e un relè di protezione del motore. Pertanto i relè statici trifase riducono evidentemente l'ingombro nel quadro elettrico.

La tecnologia dei relè statici trifase di Phoenix Contact combinano la tecnologia dei semiconduttori esenti da usura e la solida tecnologia dei relè, comandata da un microcontrollore. Mentre i semiconduttori si occupano dell'accensione e dello spegnimento dei motori, i contatti di relè trasportano la corrente senza perdite. Questo si traduce in un'attivazione protetta e un notevole sollievo del carico sui contatti del relè,che consente di risparmiare su elementi di raffreddamento complessi e costosi. Inoltre, la durata del ciclo di vita dei relè statici trifase si prolunga di dieci volte rispetto ai dispositivi di commutazione puramente meccanici.

Il circuito di bloccaggio e di carico integrato riduce i costi di cablaggio, poiché al circuito principale devono essere collegati solo sei connessioni. Sul frontale della custodia può essere impostata senza livelli la corrente nominale del motore e può essere letto tramite i LED lo stato dei dispositivi. Gli errori vengono anche segnalati nel centro di controllo tramite contatto di scambio libero da potenziale. I circuiti di protezione integrati garantiscono che i dispositivi possono essere attivati in modo affidabile anche in ambienti difficili. A causa del basso consumo è possibile controllare gli ingressi del controllore direttamente tramite i PLC.

Conclusione

Alfons Lehmbrock, responsabile di progetto da Hengst  

Alfons Lehmbrock, responsabile di progetto da Hengst

Hengst si affida già da molti anni ai relè statici trifase elettronici di Phoenix Contact. "La struttura robusta, il cablaggio semplice e la semplicità d'uso sono stati i criteri decisivi per i quali abbiamo scelto Contracton", afferma Alfons Lehmbrock, responsabile di progetto nel settore dei costruttori di macchine dell'azienda.

La durata di dieci volte superiore risulta inoltre vantaggiosa, perché Hengst lavora con elevate frequenze di commutazione. I cicli di manutenzione sono notevolmente più estesi e la disponibilità dell'impianto è maggiore. I relè statici trifase sono adatti per i tipi di motore con una potenza di circa 3 kW, per l'impiego in nastri trasportatori e in montacarichi di piccole dimensioni.

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Altre informazioni

Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi