Nuovo accoppiatore bus ridondante per il sistema I/O remoto Axioline P

14.11.2023
Stazione I/O remota con accoppiatori bus ridondanti

Con la famiglia di prodotti Axioline P di Phoenix Contact, i segnali di ingresso/uscita standard e a sicurezza intrinseca (Ex i) possono essere registrati tramite accoppiatori bus Modbus/TCP ridondanti. Installati nella zona Ex 2, i segnali dei moduli di ingresso e uscita possono essere collegati direttamente dalle zone Ex 0, 1 o 2.

L'innovativa ridondanza di Modbus nella stazione I/O remota aggiunge alla robusta piattaforma Axioline P un'ulteriore funzione in termini di elevata disponibilità. Il sistema può essere configurato con due accoppiatori bus, ciascuno con il proprio indirizzo IP per la comunicazione client/server utilizzando un blocco funzionale di gestione della ridondanza. Gli accoppiatori bus eseguono la commutazione di ridondanza internamente al firmware e non richiedono pertanto alcun software aggiuntivo. In caso di commutazione dell'accoppiatore bus, non si verifica né una perdita di dati né un'interruzione della comunicazione con il controllore.

La stazione I/O è facilmente configurabile tramite un server web integrato. Tutti i moduli di ingresso e uscita Axioline P collegati possono essere configurati senza software esterno. Oltre alle funzioni sopra descritte, l'elevata disponibilità del sistema è garantita da un backplane ridondante e dalla possibilità di sostituire i moduli di I/O quando sono sotto tensione (hot swap). In questo caso, i moduli sostitutivi che sono stati sostituiti durante il funzionamento non devono essere configurati.

Ufficio Stampa
Eva von der Weppen
Eva von der Weppen | Corporate Communications