Notevoli vantaggi con la manutenzione a distanza

Un requisito centrale di ogni gestore è l'elevata disponibilità delle sue macchine e dei suoi impianti. Nell'ambito della manutenzione a distanza, Hermes Systeme GmbH si affida al Cloud di Phoenix Contact, come soluzione flessibile e vantaggiosa per l'accesso sicuro alle applicazioni dei clienti.

Accesso alla rete SCADA da remoto in totale sicurezza tramite il Cloud mGuard

I collaboratori di Hermes Systeme GmbH, con sede a Wildeshausen, presso Brema, sviluppano soluzioni innovative per il settore della tecnologia di automazione e della tecnologia di misura, controllo e regolazione. Oltre all'ammodernamento degli impianti, la gamma di servizi comprende la manutenzione e la riparazione della tecnologia esistente, nonché la consegna e l'installazione di nuovi impianti. Hermes Systeme si concentra sull'automazione industriale e degli edifici, sul trattamento delle acque, sulla tecnologia di piscine, impianti di depurazione e refrigerazione, dell'informazione e di controllo centralizzato. In qualità di integratore di sistemi, l'azienda supporta da oltre 30 anni gli utenti industriali e locali nell'implementazione dei sistemi SCADA, utilizzando una stazione I/O progettata dallo stesso Hermes Systeme. Per la manutenzione remota, vengono impiegati dispositivi di sicurezza di Phoenix Contact, che forniscono ai tecnici per la manutenzione un accesso sicuro alla rispettiva rete SCADA.

"Oggi gli impianti senza tecnologia di manutenzione remota non sono più competitivi: ogni gestore richiede un'elevata disponibilità, per cui i malfunzionamenti devono essere corretti il più rapidamente possibile", riferisce l'amministratore delegato Ingo Hermes. Dal semplice controllo delle pompe ai progetti su larga scala, la sua azienda è già stata coinvolta in molti progetti di controllo. Il servizio completo comprende la ricerca, l'analisi, la programmazione, l'installazione e la risoluzione dei problemi nei sistemi di processo degli impianti. Hermes Systeme è specializzata nello sviluppo di soluzioni SCADA proprietarie che controllano e monitorano i processi. Nella gestione delle acque, possono essere presenti piccole stazioni di pompaggio o sistemi di distribuzione complessi.

Libero utilizzo della soluzione Cloud

Nel settore della manutenzione remota, Hermes Systeme si affida alla tecnologia collaudata di Phoenix Contact. Qui l'attenzione si concentra sulla rapida eliminazione dei guasti, ma anche su uno standard di sicurezza adeguato, senza il quale il gestore dell'impianto non potrebbe prendere in considerazione la manutenzione a distanza. Per questo l'utilizzo di mGuard Secure Cloud è una soluzione ottimale e preserva le risorse di Hermes Systeme, poiché l'uso del Cloud è gratuito e il responsabile della funzionalità del Cloud è Phoenix Contact. L'utilizzo di una soluzione basata su Cloud offre all'utente i seguenti vantaggi:

  • Nessun costo hardware per il centro di manutenzione remoto
  • Facile utilizzo dei servizi Cloud tramite browser web
  • Possibilità di accesso sia fisso che mobile
  • Più tecnici per la manutenzione possono accedere contemporaneamente
  • Phoenix Contact è responsabile per la sicurezza funzionale del Cloud
  • Riduzione dell'investimento di capitale, dei costi del personale ed elevata disponibilità
  • Phoenix Contact è responsabile per il dimensionamento e la regolazione delle prestazioni

Se è necessario un intervento di manutenzione, il tecnico da remoto può ottenere immediatamente informazioni sullo stato di funzionamento dell'impianto. Premendo semplicemente un tasto vengono valutati i file di log e altri dati storici che forniscono un'indicazione della causa dell'errore. Le registrazioni da parte dei sensori degli impianti indicano malfunzionamenti e allo stesso tempo indicano eventuali possibilità di ottimizzazione. I sistemi SCADA sono generalmente costituiti da uno o più controllori e da un'interfaccia grafica utente. "Circa l'80% dei problemi può essere risolto con l'accesso remoto", spiega Christian Nölker, ingegnere elettrico e programmatore di Hermes Systeme. "A tale scopo, i nostri tecnici per la manutenzione scaricano la schermata operatore dell'impianto sul loro computer e collaborano con il personale in campo per eliminare il guasto".

Gestione semplificata degli impianti e degli operatori per la manutenzione

"Uno sguardo ai parametri tecnici e ai prezzi non è sufficiente per scegliere la giusta tecnologia di manutenzione a distanza", sottolinea Christian Nölker. Con l'aumento del numero di installazioni, i costi per la gestione dell'accesso online e la configurazione degli accessi remoti può crescere rapidamente. Inoltre, temi come l'autenticazione sicura, la gestione dei dati di accesso e di configurazione specifici del cliente e i diversi ambienti software di un parco impianti in continua crescita rendono la decisione difficile. "Eravamo quindi alla ricerca di un fornitore in grado di offrire una soluzione per la semplice gestione dei sistemi e degli operatori per la manutenzione ", spiega Ingo Hermes. "Per noi era altrettanto importante avere a che fare con un produttore rinomato, in modo che i nostri clienti accettassero il concetto di manutenzione a distanza".

In questo contesto, la soluzione completa di Phoenix Contact ha convinto i responsabili perché, oltre a garantire elevati standard di sicurezza IT, comprende anche la gestione dei sistemi e gli operatori per la manutenzione. La configurazione necessaria dei terminali viene generata automaticamente nel Cloud e caricata sui dispositivi. Tutti i processi, come la configurazione VPN, le impostazioni di routing o la gestione dei certificati, sono implementati nel Cloud. "Il Cloud di Phoenix Contact gestisce la crescente varietà di ambienti di manutenzione per i sistemi e fornisce automaticamente agli operatori per la manutenzione l'ambiente giusto", afferma Christian Nölker. Ad ogni accesso per la manutenzione, viene avviata una macchina virtuale temporanea, che viene poi eliminata. Il portale consente inoltre il funzionamento in parallelo di diverse generazioni di software. Questo tipo di manutenzione da remoto ha dimostrato di essere una soluzione efficiente per Hermes Systeme, che garantisce una maggiore disponibilità degli impianti per i clienti dell'azienda.

Soluzioni affidabili per ambienti industriali critici

"In passato cercavamo una soluzione che ci permettesse di collegarci alla rete SCADA dell'impianto via Internet e, allo stesso tempo, di proteggerlo da accessi non autorizzati", continua Christian Nölker. Idealmente, questa soluzione doveva essere perfettamente adatta all'ambiente industriale. "Tuttavia, la maggior parte delle applicazioni di sicurezza disponibili sul mercato sono state sviluppate per gli ambienti d'ufficio", continua Nölker. Con la gamma di prodotti FL mGuard di Phoenix Contact, Hermes Systeme ha ora optato per dispositivi di sicurezza che soddisfano tutti i requisiti dell'ambiente industriale. La serie comprende componenti di sicurezza con firewall integrato, routing e funzioni VPN (Virtual Private Network) per reti industriali. I dispositivi combinano i requisiti dell'IT con un hardware affidabile racchiuso in una custodia metallica per applicazioni industriali critiche.

"La variante FL mGuard RS2000 che utilizziamo può essere montata sulla guida DIN e dispone di un'alimentazione da 24 VDC. A seconda delle condizioni locali, per collegare il sistema al Cloud utilizziamo la versione RJ45 o quella radiomobile", continua il programmatore. Poiché FL mGuard RS2000 funge da Gateway sicuro, che protegge il sistema da accessi non autorizzati, è possibile collegare la rete SCADA direttamente a Internet e quindi al Cloud. I tecnici per la manutenzione utilizzano un Client software VPN con il quale stabiliscono anche una connessione al Cloud. La funzione VPN garantisce che solo le persone autorizzate e in possesso dei dati di accesso appropriati possano avviare la comunicazione. Una volta configurata, la connessione VPN funziona anche come connessione diretta alla rete locale. Il software di programmazione del controllore riconosce i dispositivi di sicurezza e può facilmente collegarli.

Conclusione

Gli impianti attuali sono spesso costituiti da macchine e sistemi complessi caratterizzati da un elevato grado di automazione. A causa della crescente digitalizzazione degli ambienti industriali, è prevista un'ulteriore incremento degli attacchi. Tali applicazioni devono essere dotate di una sicurezza informatica orientata alle esigenze dell'utente e dell'impianto, devono garantire una protezione adeguata contro i consueti vettori di attacco, come Internet. La sicurezza degli accessi è un processo continuo che può essere gestito solo con nuove architetture di sicurezza, che possono essere controllate dall'utente, come il Cloud di Phoenix Contact.

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91
Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi