Interruttori termici TCP

Interruttori termici

Gli interruttori termici offrono alle vostre utenze una protezione ottimale contro il sovraccarico nei sistemi di distribuzione dell'energia. Dopo l'attivazione dell'interruttore, la funzione di commutazione integrata consente il riavvio diretto. Rispetto a una scatola dei fusibili, qui risparmiate la sostituzione del fusibile. Quanto più elevato è il sovraccarico, tanto più rapido è l'intervento dell'interruttore di protezione termico.

Maggiori informazioni

I vantaggi

  • Adatti a tutti i tipi di inserti per fusibili piatti grazie al contatto a innesto a norma
  • Tempi di inattività ridotti grazie al riavvio dopo l'intervento
  • Installazione compatta grazie alla struttura sottile
Selezione di interruttori termici

Interruttori di protezione termici

Interruttori di protezione termici Funzione e versioni

Gli interruttori di protezione termici vengono attivati regolarmente da una lamina bimetallica. In caso di guasto il bimetallo si scalda e separa il circuito elettrico.

Quanto più elevato è il sovraccarico, tanto più rapido è l'intervento dell'interruttore di protezione termico.

I dispositivi possono essere riattivati in qualsiasi momento. Gli interruttori di protezione termici sono disponibili nella versione a innesto.

Quadro elettrico con interruttori termici

Interruttori di protezione termici nel quadro elettrico

Campi di impiego

I sensori e gli attuatori presenti negli impianti sono i campi di impiego tipici per gli interruttori di protezione termici.

Tra questi: motori, elementi di riscaldamento, ventole e apparecchi con elevata corrente di avviamento.

I campi di tensione massimi degli interruttori di protezione termici sono pari a 250 V AC o 65 V DC.