Soluzioni per un'industria di processo sostenibile alla ACHEMA 2024

21.05.2024
Vista virtuale di un impianto di processo digitalizzato con il logo della fiera ACHEMA 2024

L'industria di processo si trova ad affrontare diverse sfide - una maggiore efficienza e flessibilità nella modularizzazione, la riduzione dei costi nei processi o l'uso di risorse sostenibili per il funzionamento degli impianti. Basandosi sullo sviluppo di standard tecnologici e approcci di modularizzazione, Phoenix Contact presenterà alla ACHEMA, nel padiglione 11.1, stand A31, le soluzioni più adatte all'efficienza energetica e alla riduzione delle emissioni di CO₂.

La trasmissione dei dati nell'industria di processo è un fattore fondamentale quando si tratta di integrare i bus di campo digitali. Con il nuovo switch Ethernet-APL, Phoenix Contact offre la possibilità di una connessione Ethernet a due fili diretta dei dispositivi da campo APL nelle zone Ex, sullo sfondo di una comunicazione digitale completa fino al livello di campo. Ciò significa che non solo i dati di processo, ma anche altre preziose informazioni sui dispositivi possono essere utilizzate direttamente a livello di campo. Questo viene presentato su una parete multivendor APL. Altri dimostratori presenteranno soluzioni di monitoraggio e sorveglianza che consentono una manutenzione predittiva basata su NAMUR Open Architecture. Insieme a vari partner, Phoenix Contact sta lavorando all'ulteriore sviluppo dell'approccio MTP. Verrà mostrato un dimostratore MTP dal vivo insieme all'azienda Pruess. Il nuovo concetto di MTP per la sicurezza funzionale viene qui preso in considerazione sotto forma di contenitore mobile per la preparazione per la zona Ex 1. Lo stesso può essere sperimentato in collaborazione con la TU di Dresda presso la stazione dell'acqua DI, una stazione di trattamento dell'acqua per gli impianti di elettrolisi. Le tecnologie attuali non solo aiutano a generare, convertire e distribuire le energie rinnovabili, ma permettono anche di risparmiare fino al 50% di spazio rispetto alle soluzioni convenzionali. Con una larghezza di soli 6 mm, il Mini Analog Pro consente di risparmiare spazio nel quadro elettrico ed è la soluzione ideale per l'isolamento galvanico sicuro dei dispositivi da campo. Gli isolatori di segnale possono essere utilizzati per circuiti a sicurezza funzionale fino a SIL 3 (1oo1) e quindi per proteggere persone, ambiente e impianti. La protezione contro le esplosioni è prevista per tutte le zone e i gruppi di sostanze. Nel contesto dell'administration shell, Phoenix Contact dimostra la verifica automatica della sicurezza intrinseca con la targhetta di identificazione digitale e il caso d'uso "Automated as built".

Ufficio Stampa
Eva von der Weppen
Eva von der Weppen | Corporate Communications