Comunicazione bus di campo tramite cavo master esistente

Comunicazione bus di campo tramite cavo master esistente

Utilizzare coppie di fili libere per la tecnica bus di campo

Tempo di installazione ridotto, messa in rete vantaggiosa, flessibilità grazie alla connessione bus di campo.

I vantaggi

  • Costi di installazione ridotti grazie all'impiego di coppie di fili libere nell'installazione del cavo master
  • Pause di produzione brevi grazie a semplicità di installazione e messa in servizio
  • Ampio spettro di impiego grazie alla qualità di trasmissione ottimale fino a 20 km
  • Sicurezza per il futuro grazie alle possibilità di ampliamento dell'installazione di bus di campo integrata
  • Soluzione collaudata, in utilizzo già da anni in grandi aziende chimiche tedesche

Applicazione

Durante il lungo ciclo di vita di un impianto di tecnica dei processi, i componenti dell'impianto vengono costantemente ottimizzati e ampliati e la tecnologia di campo e i sistemi di controllo rinnovati. Le sale di distribuzione restano però nella loro sede originale e il cablaggio deve sopravvivere all'impianto. I gestori devono prima o poi affrontare il problema relativo all'insufficienza delle riserve pianificate decenni prima, ad esempio per quanto concerne il cavo master.

L'unica possibilità di risolvere il problema è una moderna tecnologia bus. In questi casi i derivati Ethernet e PROFIBUS svolgono un ruolo importante.

I cavi master a molti poli normalmente utilizzati non sono adatti all'impiego con la tecnologia bus di campo. Per tale ragione fino ad ora, per l'introduzione di questa tecnologia è stato necessario posare cavi speciali (schermati, copie di fili intrecciate) a norma che dovevano essere confezionati da personale specializzato. I conseguenti elevati costi di installazione e i lunghi tempi di interruzione della produzione significavano per i gestori una enorme spesa finanziaria.

Trasmissione di segnale tipica dal campo alla sala di distribuzione  

Trasmissione di segnale tipica dal campo alla sala di distribuzione

Soluzione

Extender Ethernet o PROFIBUS industriale  

Extender Ethernet o PROFIBUS industriale

Ricorrendo a un semplice espediente, Phoenix Contact consente di utilizzare gli ultimi fili liberi di un cavo master per una comunicazione PROFIBUS o Ethernet.

Ciò può funzionare anche per molti chilometri, senza schermatura e senza particolari tipi di cavo. Ad esempio può essere realizzata una conversione del segnale PROFIBUS o Ethernet alla tecnologia SHDSL estremamente robusta.

Innanzitutto il segnale bus viene convertito in un segnale SHDSL (Symmetric Digital Subscriber-Line) e dopo il trasferimento tramite il tratto del cavo viene nuovamente convertito in un segnale bus.

La comunicazione tramite questo tratto di cavo avviene in maniera trasparente e non riconoscibile dal master. In questo modo decade ogni necessità di collegamenti costosi e della configurazione del dispositivo tramite file GSD o DTM.

Trasmissione dati seriale tramite extender industriale  

Gli extender industriali utilizzano l'ultima coppia di fili per una trasmissione dati seriale a una stazione IO remota

Se la connessione bus di campo è allestita avete la scelta:

  • installare un sistema I/O remoto nel campo e nella sala di distribuzione un bus di campo master
  • oppure raggruppare i singoli segnali sul campo tramite un multiplexer e smistarli nella sala di distribuzione su una scheda I/O libera.
sinistra: struttura linea (a 2 fili) / destra: connessione punto a punto (a 2 fili)  

sinistra: struttura linea (a 2 fili) / destra: connessione punto a punto (a 2 fili)

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi