Installazione bus di campo: espansione e manutenzione semplici

Installazione bus di campo: espansione e manutenzione semplici

Semplicemente adatto

La struttura compatta riduce il peso e consente di guadagnare spazio.

I vantaggi: accoppiatori di dispositivi e barriere di campo scalabili

  • Elevata disponibilità in caso di errore grazie a componenti sostituibili a caldo
  • Installazione rapida grazie a scatole di connessione di campo precablate e pronte per il montaggio
  • Semplice pianificazione di segmento senza necessità di riserva hardware
  • Semplicità di ampliamento e modularità continua
  • Per dispositivi di bus di campo a 4 conduttori sono disponibili anche varianti con distribuzione DC a 24 V
  • Costi di immagazzinaggio ridotti grazie a soli tre numeri di articolo per ogni applicazione

I vantaggi: scatola di connessione dispositivi di campo

  • Tempi di inattività più brevi grazie a possibilità di connessione cavi M12
  • Varianti di custodia per installazioni Ex e non Ex
  • Costi di immagazzinaggio ridotti grazie all'impiego di cavi di bus di campo standard dalla bobina

Applicazione

Nella realizzazione di installazioni di bus di campo nella tecnica di processo e produzione la disponibilità gioca un ruolo centrale. Ciò vale sia per Profibus PA sia per Foundation Fieldbus.

Barriera di campo e topologia
L'impiego di protettori di segmento o di barriere di campo protegge il segmento di bus ad esempio da corto circuiti in matrici e mette a disposizione il tipo di protezione da innesco necessario. Le barriere di campo a più canali tradizionali hanno però lo svantaggio di non poter essere sostituite senza interferenze durante un guasto. Anzi, nella maggior parte delle topologie di linea utilizzate è necessario disattivare il segmento intero per poter sostituire le singole barriere di campo. Ciò va a discapito dell'affidabilità.

Conseguenze di un errore sull'intero sistema

Conseguenze di un errore sull'intero sistema

Cablaggio di campo
Anche molto vicino al processo, in caso di connessioni di dispositivi di campo, esiste l'esigenza della possibilità di cambio rapida da parte di un operatore non elettricista esperto, per ridurre al minimo eventuali tempi morti. Tale scambio rapido viene realizzato con collegamento a spina nel dispositivo di campo, di solito M12 o 7/8 pollici. Sembra semplice, ma nella maggior parte dei casi le condizioni ambientali spesso difficili (Atex, polvere, acidi, gas infiammabili ecc.) rendono impossibile l'impiego di spine confezionabili sul campo. In tal caso, il punto debole è la tenuta ermetica tra cavo e connettore.

Quando si usano i connettori si fa affidamento su collegamenti stampati in maniera fissa sul cavo e quindi
duraturi. Per via delle distanze la maggior parte delle volte diverse tra distributore di campo e dispositivo di campo è tuttavia necessaria una varietà di cavi di lunghezze diverse confezionati dal produttore. Tale varietà di cavi differenti può non essere sempre garantita per ragioni economiche. Le elevate spese di tenuta di magazzino e logistica non lo permetterebbero.

Soluzione

Barriere di campo ampliabili in maniera modulare  

Barriere di campo ampliabili in maniera modulare

Livelli di campo scalabili
Phoenix Contact offre in materia di barriere di campo un sistema di installazione scalabile, che minimizza le conseguenze degli errori su un segmento e incrementa di conseguenza l'affidabilità dell'impianto. Senza danneggiare la comunicazione con il resto delle utenze di bus di campo, le barriere di bus di campo possono essere sostituite durante il funzionamento oppure il Profibus PA o il segmento Foundation Fieldbus possono essere ampliati.

Ciò è possibile attraverso l'utilizzo di un connettore su guida di montaggio, contenuto nella consegna di ogni accoppiatore. Il connettore garantisce che la comunicazione trasversale, come in un backplane, continui a esistere anche quando un singolo accoppiatore di dispositivi è stato rimosso. Inoltre il connettore serve ad ampliare un segmento senza che il funzionamento dei dispositivi già presenti venga danneggiato.

Scatole di connessione di campo con barriere di campo ampliabili in maniera modulare  

Scatole di connessione di campo con barriere di campo ampliabili in maniera modulare

Offriamo non solo tutti i componenti necessari come accoppiatori di dispositivi, barriere di campo, protezione contro le sovratensioni e cavi di bus di campo, ma anche scatole di connessione di campo pronte per l'installazione
(Junction Boxes).

Queste sono già pronte per il montaggio individuale o complete con tutte le barriere di campo necessarie e precablate. Le scatole di connessione di campo sono disponibili per installazioni Ex e non Ex e vengono fornite con tutte le connessioni a vite, i fermacavi e le barre di schermatura.

Scatola di connessione dispositivo di campo

Struttura di cablaggio tipica di un impianto chimico  

Struttura di cablaggio tipica di un impianto chimico

Sul lato del dispositivo di campo Phoenix Contact offre una piccola scatola di connessione passiva che viene montata come elemento connettore poco prima del dispositivo di campo. Consente un collegamento idoneo al campo tra l'estremità del cavo della bobina dal distributore di campo e l'estremità aperta del cavo M12 confezionato da collegare al dispositivo di campo.

Grazie alla custodia in metallo e all'utilizzo di connessioni a vite schermate viene garantita una connessione schermata continua conforme al bus di campo. Nella custodia devono solo essere inseriti entrambi i cavi del bus di campo. L'esecuzione come elemento elettrico semplice nella posizione blu rende possibile un utilizzo della scatola di connessione del dispositivo di campo in circuiti intrinsecamente sicuri fino alla zona Ex 1.

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi