Torna alla panoramica

Riconfigurazione della comunicazione presso Laborelec in Belgio

Fornitore per il monitoraggio della qualità energetica

Il monitoraggio della qualità energetica è uno dei molteplici servizi che il consorzio Laborelec offre ai suoi clienti. Laborelec, la cui sede principale si trova a Linkebeek in Belgio, è un centro di competenza per la produzione, distribuzione e utilizzo della corrente. Offre servizi tecnici specializzati al suo socio più importante, Electrabel, ad altri soci (incluso il gestore della rete di distribuzione) e ad altri clienti, sia nazionali sia stranieri.
Laborelec ha un fatturato annuo di circa 32 milioni di euro e può contare su circa 180 collaboratori.

Applicazione

Laborelec misura la qualità della tensione di rete distribuita o in entrata su richiesta del cliente e redige report sulla base di particolari richieste. I livelli di tensione vengono misurati da reti a bassa tensione in ambienti residenziali (230 V) a punti di collegamento industriale fino a reti a corrente forte (150 kV).

Tale servizio è disponibile per la maggioranza dei gestori belgi di reti di distribuzione nonché per Electrabel, il suo socio più importante, che offre tale servizio ai clienti industriali. A questi non appartengono solamente i grandi utenti di energia elettrica, bensì anche piccoli utenti, per i quali ad esempio le cadute di tensione possono avere conseguenze fatali per i processi importanti all'interno dell'azienda.

Soluzione

Con l'ausilio di un modem, Laborelec legge una o due volte al giorno, tramite il computer principale, i dati misurati di circa 600 dispositivi di misurazione in campo e di oltre 500 dispositivi di misurazione in reti a media e bassa tensione di diversi gestori. La durata della misurazione equivale a circa 10 minuti per valore misurato. Se è disponibile una linea telefonica analogica nella stazione di misurazione, i dati vengono letti tramite PSTN, altrimenti vengono letti dalla rete GSM.

Laborelec ha recentemente riconfigurato l'intera struttura di comunicazione per il computer principale. Il nuovo sistema è formato esclusivamente da modem industriali installabili su guida di Phoenix Contact. Il sistema lavora con due tipi di modem: PSTN o GSM. Al momento sono installati 24 modem PSTN e 11 modem GSM nel rilevatore dati. Dai 15 ai 20 modem in campo sono assegnati a ciascuno di questi modem, che creano un collegamento con una sessione di selezione per il download di dati, i cosiddetti modem-pool.

Tutti i modem nel centro dati Laborelec vengono memorizzati con un sistema bus a T di ponticellamento unico alla base del modem. L'ampiezza del quadro elettrico utilizzato consente il montaggio affiancato di otto modem. "Posizioniamo gli elementi bus a T immediatamente sull'intera larghezza", spiega Laurent Cloosen, assistente tecnico di Laborelec. "Se vogliamo inserire un ulteriore modem, facciamo clic sul modem del bus a T. In seguito dobbiamo solo collegare la linea analogica e l'RS-232 del centro dati. In questo modo la struttura è molto chiara e modulare."

Vantaggi

Una delle possibilità, offerte dal modem PSI GSM/GPRS di Phoenix Contact, riguarda la sua funzione GPRS. General Packet Radio Service, abbreviato GPRS, è un servizio in cui i dati possono essere scambiati come piccoli pacchetti tramite la rete telefonica GSM. Tale sistema consente di suddividere i dati in piccoli pacchetti, trasmetterli singolarmente e riunirli una volta giunti a destinazione.

I costi di connessione GPRS vengono stabiliti secondo la quantità di dati inviati, non in base alla durata di connessione. I modem GPRS possono quindi essere collegati in modo permanente senza costi aggiuntivi, senza dover creare prima un collegamento: lo scambio dati inizia immediatamente.

Al momento Laborelec testa lo scambio digitale di dati misurati mediante GPRS. Laurent Cloosen di Laborelec sa perfettamente il motivo per cui ha scelto i modem di Phoenix Contact per la riconfigurazione: "Per la loro facilità di utilizzo e affidabilità. I modem di Phoenix Contact sono estremamente user-friendly. I cavi telefonici vengono collegati facilmente con morsetti a innesto. In caso di anomalie, i LED sul modem mostrano chiaramente la presenza di un problema. Inoltre, possiamo verificare semplicemente la causa, inserendo un cavo telefonico nella parte anteriore del modem."

Il rilevamento centrale dei dati misurati nelle stazioni di misurazione, distribuite in diverse posizioni geografiche, è un chiaro esempio di come le aziende possano centralizzare, memorizzare e utilizzare automaticamente i dati per la generazione di report.

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi