Morsetti componibili per sistemi fotovoltaici

Morsetti componibili per le esigenze specifiche dei sistemi fotovoltaici

Innovazione e perfezione

Morsetti componibili innovativi per le esigenze specifiche dei sistemi fotovoltaici.

Torna a Morsetti componibili

Categorie

Cerca in Morsetti componibili per sistemi fotovoltaici

Mostrare tutti i prodotti di questa categoria

Create insieme a Phoenix Contact un'alimentazione energetica ecologica ed economica. Da decenni siamo partner competenti e affidabili nel settore del fotovoltaico. Per tutte le operazioni di cablaggio sono disponibili morsetti componibili adeguati fino a 1500 V DC.

I vantaggi

  • Semplice protezione dei moduli con i morsetti portafusibili e a diodi compatti
  • Separazione sicura delle stringhe con i morsetti sezionatori fino a 1000 V DC
  • Cablaggio rapido e salvaspazio con i morsetti collettori del potenziale compatti
  • Ampia gamma di morsetti componibili a partire da 1000 V DC
  • Riduzione dei costi logistici con il sistema di accessori CLIPLINE complete universale

Requisiti dei morsetti componibili per l'impiego nelle applicazioni fotovoltaiche

Morsetti componibili per applicazioni fotovoltaiche  

Morsetti componibili per applicazioni fotovoltaiche

Mentre nell'area AC dell'impianto solare possono essere utilizzati prodotti prevalentemente standard, l'area DC deve essere trattata in modo specifico. Per mantenere bassa la perdita di potenza, i moduli PV sono collegati in stringhe e la tensione dell'impianto viene aumentata.
Le tensioni a vuoto degli impianti fotovoltaici arrivano a 1500 V DC.
Le elevate tensioni DC impongono requisiti particolari ai componenti installati. Grazie alla tensione continua presente, diversamente dalla tensione alternata sulla superficie degli elementi da isolare possono formarsi piccole tracce superficiali. I componenti utilizzati in questo campo devono soddisfare pertanto i requisiti più elevati in termini di distanze in aria e superficiali.
Per limitare le correnti di ritorno che si possono creare in caso di cortocircuito, le singole stringhe devono essere protette. Per i moduli cristallini questo avviene preferibilmente mediante fusibili 10,3 x 38 mm, mentre per i moduli a strato sottile mediante diodi di blocco, inseriti nel circuito di corrente.

I morsetti componibili e i fusibili di Phoenix Contact soddisfano in modo particolare i requisiti degli impianti fotovoltaici. Un riepilogo di tutti i componenti è disponibile nella brochure: "Componenti e sistemi per il fotovoltaico".

Protezione affidabile per moduli fotovoltaici cristallini e a strato sottile

Protezione per moduli fotovoltaici cristallini e a strato sottile  

Protezione per moduli fotovoltaici cristallini e a strato sottile

I moduli cristallini si contraddistinguono per l'elevato grado di efficienza in condizioni di luce buone. A confronto con i moduli a strato sottile forniscono correnti di stringa decisamente superiori. I morsetti portafusibili compatti proteggono i cavi fotovoltaici da correnti inverse pericolose.

I moduli a strato sottile si contraddistinguono, a confronto con i moduli cristallini, per le vantaggiose prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione e per la loro sensibilità verso le correnti di ritorno. Per una protezione rapida e affidabile contro le correnti di ritorno vengono spesso utilizzati diodi di bloccaggio azionati in serie.

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi