Impianti di produzione autonomi e adattativi ottimizzano la produzione

Panoramica

Industry 4.0 incrementa la redditività della produzione  

Industry 4.0 incrementa la redditività della produzione

  • Oggigiorno le macchine e gli impianti devono essere digitali, flessibili e intelligenti.
  • Mediante il collegamento di uomini, oggetti e sistemi si creano reti di valore aggiunto dinamiche e automatizzate che possono essere ottimizzate secondo svariati criteri.

Applicazione

La rete intelligente nella produzione di domani  

La rete intelligente nella produzione di domani

Le aziende devono spesso fare fronte a situazioni in cui la configurazione di un articolo cambia nel corso della produzione. Deve essere implementata una nuova variante nel progetto, il numero di pezzi dell'articolo da produrre aumenta oppure mezzi di produzione fino ad ora sconosciuti aprono nuove possibilità: in tali casi un sistema adattativo risponde immediatamente con un adeguamento del ciclo di produzione.

Un esempio pratico di applicazione autonoma e adattativa è dato da un impianto per la produzione di moduli I/O. La sfida consiste in una produzione vantaggiosa e redditizia a lungo termine di un numero di moduli I/O in costante aumento, che in parte vengono ordinati in piccoli lotti, e di prototipi di singoli moduli.

Soluzione

Realizzazione vantaggiosa di moduli I/O in lotti di produzione formati da un unico pezzo  

Realizzazione vantaggiosa di moduli I/O in lotti di produzione formati da un unico pezzo

Attualmente la produzione di moduli I/O avviene in impianti di produzione i cui processi possono essere adattati, più o meno a piacere, su specifiche esigenze.

Ciò è possibile grazie all'impiego liberamente combinabile di vari moduli di impianto. A questo scopo sono necessarie interfacce unitarie e la gestione autonoma dei cicli di base. Questo concetto permette di produrre contemporaneamente diverse varianti. Al sistema di produzione possono essere collegate tutte le postazioni di lavoro, le macchine per il montaggio e le celle di prova, che di volta in volta si rendono necessarie per l'ampliamento del processo di produzione.

Un sistema di trasferimento del portautensili, espandibile a piacere, consente il collegamento in rete flessibile di tutte le risorse di produzione immaginabili per formare un unico sistema di produzione. Oltre a un'architettura di trasferimento adeguata sono necessarie interfacce elettriche ed elettropneumatiche uniche per poter utilizzare le singole risorse di produzione indipendentemente dal luogo, tra cui le postazioni di lavoro manuali e le celle di siglatura completamente automatiche. Inoltre, tutte le risorse integrate gestiscono i cicli di base in modo autonomo e indipendente dall'articolo, integrandoli in modo decentrato nel concetto di produzione.

Conclusione

È ora possibile produrre lotti di piccole dimensioni al costo della produzione di massa. La produzione di nuovi prodotti è stata ottimizzata. Inoltre il produttore può fare fronte in tempi brevi a maggiori volumi di vendita. A questo scopo processi simili sono stati ad esempio raddoppiati.

Gli investimenti nei mezzi di produzione possono così essere effettuati a tempo debito e in misura adeguata ai volumi effettivi. Gli sviluppi tecnologici dei processi di produzione possono inoltre essere trasmessi, in modo semplice e rapido, alle linee produttive. Tutto questo semplicemente sostituendo i singoli moduli di processo.

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91
Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi