Torna alla panoramica

Comunicazione radio affidabile nell'impianto di depurazione della centrale elettrica RWE di Neurath

Panoramica

Antenna omnidirezionale sul raschiatore circolare  

Sul raschiatore circolare è installata un'antenna omnidirezionale

  • Il trattamento delle acque reflue di processo prodotte dalla centrale elettrica RWE di Neurath avviene in un impianto di depurazione interno.
  • Nell'ambito di un progetto di ammodernamento, l'impianto di depurazione doveva poter essere gestito anche mediante un controllo a distanza.
  • La tecnologia radio e altri componenti di Phoenix Contact contribuiscono al flessibile e affidabile funzionamento dell'intero impianto.

Profilo cliente

Pulizia delle acque reflue di processo  

L'impianto di depurazione interno pulisce le acque reflue di processo

RWE Power AG gestisce la centrale elettrica di Neurath a sud della città di Grevenbroich.

Con una potenza elettrica di 4400 megawatt si tratta della più grande centrale a lignite della Germania e la seconda in Europa. Entrambi i nuovi blocchi con tecnologia ottimizzata offrono un grado di efficienza del 43 percento.

Applicazione

Stefan Strasser, Project Manager RWE  

Stefan Strasser, Project Manager RWE

n impianto di depurazione per le acque reflue di processo, installato sul terreno della centrale elettrica, è stato completamente modernizzato nel 2014. Nell'ambito del rinnovamento del sistema di gestione e dell'ingegneria elettrica, il controllore, che fino ad allora operava come sistema blackbox, è stato rimosso e integrato nel sistema di gestione Procontrol P14 di ABB.

Lo scopo era di dotare l'impianto di depurazione, fino a quel momento gestito esclusivamente sul posto, di un controllo da remoto. Tutti i settori dovevano essere visualizzati sui monitor della centrale di comando e i processi dovevano essere rappresentati in tempo reale.

"A causa del costante movimento rotatorio dei raschiatori e del numero limitato di contatti rotanti non potevamo utilizzare il pacchetto di contatti rotanti soggetti a manutenzione per la trasmissione delle segnalazioni e i comandi", ha dichiarato Stefan Strasser, project manager di RWE. Per questo motivo, il team di RWE ha cercato una soluzione di comunicazione, adeguata a soddisfare i requisiti di tutti i componenti dell'impianto.

Soluzione

Quadro elettrico per i raschiatori circolari  

Quadro elettrico centrale per comunicare con il sistema di comando

"Conoscendo già il successo del sistema radio Radioline utilizzato in altre centrali RWE, ci siamo rivolti a Phoenix Contact", riferisce Strasser. Nel corso di una visita sul posto è stato installato un dispositivo radio nel terreno in modo da poter valutare l'intensità del segnale e l'affidabilità dello scambio di dati.

Dopo i risultati positivi di tutti i test, i dipendenti di RWE, supportati da Phoenix Contact, hanno iniziato a pianificare le linee di trasmissione radio. Ciascuno dei quattro raschiatori circolari doveva essere dotato di un proprio sistema radio. Il quadro elettrico centrale per comunicare con il sistema di gestione P14 è posizionato nella stazione di pompaggio dell'impianto di depurazione. Inoltre, molti segnali con diversi livelli di tensione dovevano essere inoltrati, a potenziale zero, mediante optoaccoppiatori.

Al termine della fase di pianificazione, il progetto è stato oggetto di una gara di appalto pubblica vinta da SAG GmbH, con sede a Colonia. Il fornitore ha realizzato, in un'officina installata sul terreno della centrale, i quattro quadri elettrici per i raschiatori circolari e il quadro elettrico centrale per comunicare con il sistema di gestione. Infine, i quadri elettrici in acciaio legato, con grado di protezione IP65, sono stati installati nell'impianto di depurazione.

Dal momento che i raschiatori circolari si muovono costantemente su una guida circolare, ogni quadro elettrico è provvisto di un'antenna omnidirezionale. Sul lato opposto, nella stazione di pompaggio, si trovano complessivamente quattro antenne direzionali. Questo consente di ottenere un'intensità di segnale ottimale, indipendentemente dalla posizione dei raschiatori circolari. Per proteggere le antenne, i dipendenti di RWE hanno integrato nei quadri elettrici dei dispositivi di protezione contro le sovratensioni di Phoenix Contact, in modo tale che potesse essere garantita la massima disponibilità possibile. A tale scopo, sono utilizzati anche degli alimentatori ridondanti. "Oltre agli alimentatori per la conversione delle tensioni della serie Quint, utilizziamo un modulo di ridondanza attivo che impedisce l'arresto dell'intero impianto in caso di guasto di un alimentatore", riferisce Strasser.

Conclusione

"La messa in servizio dei moduli Radioline si è rivelata davvero semplice", conclude Strasser. "È stato sufficiente impostare correttamente i moduli radio sul dispositivo utilizzando il comando integrato. Un ingresso digitale, inoltre, è stato impostato allo stesso numero della rispettiva uscita digitale. E la distribuzione dei segnali nell'impianto è iniziata immediatamente senza programmazione. Dopo l'abilitazione e la rimessa in funzione dell'alimentatore, le utenze radio vengono automaticamente rilevate nell'arco di pochi secondi. La gestione intuitiva dei dispositivi, così come il professionale supporto di Phoenix Contact, ci hanno convinto fin da subito.".

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91
Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi