Power Innovation: corrente di ricarica da accumulatori di energia a prezzi accessibili

Panoramica

Accumulatori di energia della Power Innovation GmbH  

Nelle ore di punta, il processo di ricarica viene ottimizzato grazie agli accumulatori di energia

  • La Power Innovation GmbH è un produttore leader di alimentatori a commutazione.
  • Per ottimizzare la strategia energetica e la distribuzione delle risorse nei parchi di ricarica, l'azienda si affida al collegamento delle stazioni di ricarica con accumulatori di energia.
  • Un fabbisogno energetico elevato a breve termine nei parchi di ricarica può quindi essere assorbito comodamente con l'aiuto di accumulatori di energia.
  • In questo modo, la tecnologia High Power Charging (HPC) viene implementata con successo in stazioni di ricarica adatte all'uso quotidiano.

Profilo cliente

Dipl.-Ing. Bernhard Böden, amministratore delegato della Power Innovation Stromversorgungstechnik GmbH  

Dipl.-Ing. Bernhard Böden, amministratore delegato

"Grazie all'alimentazione di energie rinnovabili, i nostri accumulatori di energia consentono di ridurre la potenza di connessione", spiega l'Ing. Bernhard Böden, amministratore delegato della Power Innovation Stromversorgungstechnik GmbH. "Anche l'approvvigionamento energetico dei parchi di ricarica nelle ore di punta è implementato in modo intelligente."

Applicazione

Quadro elettrico per lalimentazione e la distribuzione di energia elettrica  

Elettronica di potenza modulare collegata in modo intelligente

Se vogliamo che la mobilità elettrica abbia successo, i veicoli elettrici dovranno essere ricaricati molto più velocemente già a breve. Poiché l'elevata potenza di connessione richiesta non è disponibile ovunque, spesso deve essere installata a posteriori ad un costo elevato. Un'alternativa interessante è l'uso delle batterie come accumulatori di energia.

Per far sì che la costruzione dell'infrastruttura di ricarica sia accessibile dal punto di vista economico, è necessario ridurre l'elevata potenza di connessione collegata e i costi che ne conseguono.

"A questo scopo, le nostre batterie possono essere utilizzate per immagazzinare energia", spiega Böden. "Gli accumulatori di energia servono principalmente per la corrente alternata e forniscono corrente continua alle stazioni di ricarica sul lato secondario". Il serbatoio di accumulo fornisce quindi l'energia necessaria per il processo di ricarica e viene ricaricato a piena capacità con un basso rendimento primario.

Soluzione

EV Charge Control Professional  

L'EV CC Professional è l'elemento centrale per la comunicazione e il controllo di una stazione di ricarica

Il vantaggio degli accumulatori di energia rispetto ad un armadio di comando è rappresentato dai costi della corrente. Per un'elevata potenza di connessione dell'armadio di comando, la tariffa di base è maggiore, mentre il prezzo per kWh è basso. Al contrario, per una potenza di connessione minima degli accumulatori di energia, la tariffa base è più vantaggiosa, mentre i costi per kWh sono elevati. "Tuttavia, la variante di stoccaggio è più vantaggiosa a parità di costi d'investimento", afferma Böden, "poiché è possibile ottenere una detrazione per il finanziamento di importi elevati rispetto alla fornitura diretta dal sistema a media tensione."

Un'infrastruttura di ricarica ad alte prestazioni può essere integrata e gestita in diversi modi. Ogni punto di ricarica può essere controllato in modo che l'energia disponibile sia divisa in base alla potenza di connessione collegata. Se due punti di ricarica sono utilizzati da veicoli elettrici convenzionali CCS2 (Combined Charging System Typ 2) e gli altri due punti di ricarica da veicoli elettrici CCS2-HPC a ricarica rapida (High Power Charging), la potenza rilasciata non è equivalente.

A questa situazione si pone rimedio con un'elettronica di potenza scalabile composta da diversi moduli, come, ad esempio, 15 unità con una potenza di 75 kW ciascuna. A ciascuno dei due punti di ricarica viene quindi assegnato un modulo da 75 kW con i veicoli CCS2, in modo che i restanti 13 moduli possano essere utilizzati per i veicoli a caricamento rapido. Una matrice intelligente assegnerebbe quindi sei moduli ad un punto di ricarica e i restanti sette moduli all'altro.

Questo tipo di distribuzione dell'energia richiede elementi di comunicazione intelligenti, come il controllore per la ricarica in DC EV CC Professional, sviluppato, prodotto e commercializzato da Phoenix Contact E-Mobility GmbH, che costituisce l'elemento centrale di una tale infrastruttura di ricarica e comunica con i singoli elementi, ovvero con l'accumulatore di energia e l'elettronica di potenza.

Conclusione

Se la batteria è accoppiata ad un impianto solare o eolico esistente, questo ha un effetto ancora più favorevole sui costi. In conclusione, la High Power Charging per le stazioni di ricarica quotidiane non è più un'utopia. Integrate in un'infrastruttura di ricarica con altri componenti, quali gli accumulatori di energia, l'elettronica di potenza e la tecnologia di controllo - e, se possibile, in combinazione con energie rinnovabili - le stazioni di ricarica HPC e i parcheggi sono particolarmente adatti a rendere più funzionale la mobilità elettrica.

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91
Referrer:

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi