Torna alla panoramica

INTERBUS-Safety

INTERBUS è concepito come un sistema bus veloce per la trasmissione di dati di processo in ambiente industriale. Grazie al suo sistema di trasmissione e alla sua topologia, INTERBUS offre eccezionali performance come la trasmissione veloce, ciclica ed equidistante di dati di processo. INTERBUS-Safety è un'espansione funzionale di questo sistema bus comprovato per la trasmissione di dati rilevanti per la sicurezza.

Protocollo INTERBUS-Safety

Protocollo INTERBUS-Safety  

Protocollo INTERBUS-Safety

INTERBUS-Safety amplia il sistema INTERBUS con la possibilità di uno scambio di dati sicuro. Con questo sistema è possibile realizzare funzioni di sicurezza liberamente programmabili su un controllore sicuro e trasferire i dati I/O sicuri necessari dai dispositivi INTERBUS sicuri e viceversa.

La comunicazione tra il controllore sicuro e i dispositivi INTERBUS sicuri avviene attraverso il protocollo INTERBUS-Safety, che viene collegato al protocollo INTERBUS standard e contiene i dati I/O sicuri e le informazioni sulla sicurezza dei dati.

Principio Black-Channel

Rappresentazione schematica del principio Black-Channel  

Principio Black-Channel

Il principio Black-Channel utilizzato con INTERBUS-Safety provvede alla trasmissione dei dati sicuri mediante una rete standard. Il sistema bus non ha quindi alcun ruolo rilevante per la sicurezza, ma funge semplicemente da mezzo di trasmissione.

I dati sicuri e quelli non rilevanti per la sicurezza vengono integrati nel flusso di dati del protocollo cumulativo di INTERBUS. Una valutazione del protocollo di sicurezza inserito viene effettuata esclusivamente dai dispositivi INTERBUS sicuri e dal controllore INTERBUS sicuro.

Il protocollo INTERBUS-Safety contiene misure per la protezione dei dati rilevanti per la sicurezza che coprono i seguenti errori:

  • ripetizione di messaggi
  • perdita di messaggi
  • inserimento di messaggi
  • sequenza errata di messaggi
  • danni ai messaggi
  • ritardo nei messaggi
  • scambio di dispositivi

Inoltre l'esecuzione deterministica del protocollo INTERBUS-Safety permette di garantire i tempi di risposta attraverso una catena di sicurezza studiata, ovvero dall'ingresso alla trasmissione sicura e all'elaborazione fino all'uscita.

Tempi di risposta

Rappresentazione schematica dei tempi di risposta  

Tempi di risposta brevi con il sistema NTERBUS-Safety

Il sistema INTERBUS-Safety si contraddistingue per i tempi di risposta brevi e i tempi di disinserzione garantiti. I processi di sicurezza devono consentire uno spegnimento dell'impianto in tempi molto brevi.

Non di rado, tra il momento in cui viene riconosciuta la condizione di pericolo e il necessario spegnimento si hanno a disposizione soltanto pochi secondi. Grazie all’elevato grado di efficienza del protocollo cumulativo, il sistema INTERBUS mette a disposizione tempi di risposta molto brevi ad una velocità molto contenuta.

Per INTERBUS i tempi di ciclo vengono calcolati nel dettaglio in base all'esecuzione deterministica del protocollo. Per ogni funzione di sicurezza trascorre un tempo fisso per il flusso di segnali dal morsetto d'ingresso a quello di uscita, il tempo di disinserzione garantito. Tale tempo è costituito dal tempo di lavorazione più lungo degli ingressi che si occupano della funzione di sicurezza e dal tempo di disinserzione parametrizzato dell'uscita interessata, ed è quindi specifico per ogni funzione di sicurezza.

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi