Torna alla panoramica

Architetture di sistema

Oltre all'osservanza di tutti i requisiti normativi, nell'esecuzione concreta di un'applicazione di sicurezza risulta complessa anche la scelta del sistema di sicurezza adatto, compresa l'architettura di sistema della logica di controllo e valutazione. In questo caso la nostra offerta spazia dai moduli di sicurezza ai moduli configurabili fino ai controllori sicuri con connessione bus di campo. Utilizzando la giusta tecnologia è possibile realizzare applicazioni protette in modo semplice, economico e conforme alle norme.

Apparecchiature di sicurezza

Rappresentazione schematica dei moduli di sicurezza elettromeccanici  

Realizzazione pratica e rapida di semplici sistemi di sicurezza

Le applicazioni semplici con poche funzioni di sicurezza, ad esempio una macchina per la lavorazione con un controllo finecorsa ripari e un tasto arresto d'emergenza, vengono realizzate con le apparecchiature di sicurezza classiche. Con i moduli di sicurezza elettromeccanici si possono creare in modo pratico e rapido sistemi di sicurezza semplici che soddisfano tutti i requisiti normativi.

Caratteristiche tipiche di questa architettura di sistema:

  • Separazione classica tra sistema di sicurezza e comando delle funzioni
  • Rete e periferia I/O diverse
Torna su

Moduli di sicurezza configurabili

Rappresentazione schematica dei moduli di sicurezza configurabili  

Affidabilità e molteplicità: moduli di sicurezza configurabili

Con l'aumento delle dimensioni degli impianti non cresce solo la quantità delle funzioni di sicurezza; spesso è necessario convertire anche altre caratteristiche come l'attivazione/la disattivazione temporanea di singoli moduli. I moduli di sicurezza configurabili sono adatti a tali applicazioni.

Caratteristiche tipiche di questa architettura di sistema:

  • Separazione classica tra sistema di sicurezza e comando delle funzioni
  • Rete comune per la comunicazione non sicura
  • Periferia I/O diversa
Torna su

Soluzioni di sicurezza di rete

Rappresentazione schematica dei moduli di sicurezza configurabili: decentrati  

Funzioni di sicurezza: connesse tramite rete standard

Di solito, negli impianti estesi sono necessarie più funzioni di sicurezza. Inoltre, spesso è necessario rilevare e generare mediante sistemi bus non solo i segnali standard decentrati, ma anche i segnali sicuri.

L'obiettivo è ridurre notevolmente i costi di cablaggio e aumentare la flessibilità. I moduli di sicurezza configurabili distribuiti in modo decentrato nella rete si adattano alle applicazioni intermedie. Possono essere attivati senza controllori di sicurezza e senza sistema bus sicuro. I segnali di sicurezza vengono scambiati attraverso la rete standard.

Caratteristiche tipiche di questa architettura di sistema:

  • Separazione classica tra sistema di sicurezza e comando delle funzioni 
  • Rete comune per la comunicazione standard e sicura 
  • Moduli I/O comprensivi della logica di sicurezza distribuiti nella rete
Torna su

Tecnica di controllo sicura

Rappresentazione schematica dei sistemi di sicurezza programmabili  

Impiego dei sistemi di sicurezza programmabili

Se si tratta di applicazioni complesse in cui non è più possibile convertire il numero delle funzioni di sicurezza con le tecnologie descritte, la scelta migliore è rappresentata dalla combinazione di controllori sicuri con un sistema bus sicuro.

In questo caso sono disponibili due diversi tipi di soluzioni:

1) Da un lato vengono offerti sistemi di sicurezza a distanza, quindi separati dal controllore standard, con una rete propria sicura da installare separatamente, una soluzione che aumenta considerevolmente i costi e il tempo necessari.

2) La seconda soluzione integra il controllore sicuro in quello standard e utilizza la rete già esistente per comunicare con i dispositivi sicuri. Nella pratica questa procedura si è rivelata la versione tecnicamente più sensata ed economicamente migliore.

Caratteristiche tipiche di questa architettura di sistema:

  • Diversi gradi di integrazione possibili
  • Sistema di comunicazione comune per componenti standard e di sicurezza
Torna su

Moduli I/O di sicurezza

Rappresentazione schematica di moduli I/O di sicurezza  

Impiego di moduli I/O di sicurezza

Nelle applicazioni di medie e grandi dimensioni vengono rilevati e generati anche i segnali sicuri mediante sistemi bus. Distribuiti in queste reti, i moduli I/O di sicurezza comunicano con il sistema di sicurezza e vengono adattati all'applicazione grazie a una parametrizzazione flessibile.

Caratteristiche tipiche di questa architettura di sistema:

  • Moduli I/O standard sicuri decentralizzati in combinazione con il sistema di sicurezza
  • Sistema di comunicazione comune per componenti standard e di sicurezza mediante un bus di campo
Torna su

Conclusione

La limitazione delle singole tecnologie di sicurezza in base al numero di funzioni di sicurezza e la complessità dei collegamenti logici mostrano che esiste una soluzione semplice ed economica per qualsiasi tipo di applicazione.

Torna su

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi