Torna alla panoramica

Esempi applicativi

Con i relè temporizzati ETD è possibile controllare un gran numero di applicazioni industriali che richiedono estrema precisione nella temporizzazione. La regolazione senza software e la rapidità di cablaggio consentono di risparmiare tempo e denaro.

Ritardo di accensione

Ritardo di accensione dei nastri trasportatori  

Attivare prima il nastro trasportatore 1 e successivamente il nastro trasportatore 2

Con il ritardo di accensione è possibile avviare in sequenza ad esempio pompe o motori per ridurre la corrente di avviamento.

Ecco come impostare la protezione da sovraccarico all'attivazione dei nastri trasportatori:

  • Attivare innanzitutto il nastro trasportatore 1
  • Allo scadere del tempo impostato, attivare il nastro trasportatore 2

Ritardo di spegnimento

Ritardo di spegnimento dei nastri trasportatori  

Disattivare prima il nastro trasportatore 2 e successivamente il nastro trasportatore 1

Con il ritardo di spegnimento viene impostato, ad esempio, il funzionamento inerziale delle ventole oppure viene attivata la protezione contro il sovraccarico al momento dello spegnimento di pompe e motori.

Ecco come impostare la protezione da sovraccarico alla disattivazione dei nastri trasportatori:

  • Disattivare innanzitutto il nastro trasportatore 2
  • Allo scadere del tempo impostato, disattivare il nastro trasportatore 1

Clock

La funzione di clock consente di predefinire gli intervalli di impulso e di pausa.

Nelle seguenti applicazioni viene sfruttata la funzione di clock del relè temporizzato ETD.

  • Segnalatori luminosi, fari
  • Controlavaggio filtri
  • Lavaggio di condutture dell'acqua
  • Movimento di serrande dell'aria (prevenzione di blocchi)
  • Avviamento pompe (prevenzione di blocchi)

Intermittenza

Con la funzione di intermittenza è possibile impostare un rapporto impulso-pausa di 1:1. 

Nei seguenti esempi viene impiegato il relè temporizzato con funzione di intermittenza: attivazione di elementi di visualizzazione quali indicatori di guasto, spie luminose, luci di indicazione.

Valutazione sequenza impulsi

Valutazione sequenza impulsi nei nastri trasportatori  

Se nell'intervallo di tempo preimpostato, nessuna merce arriva al nastro trasportatore, questo viene spento

Con la valutazione della sequenza degli impulsi, è possibile predefinire un intervallo di tempo in cui si desidera che venga azionato un contatto di controllo, la cosiddetta funzione watchdog.

Questo esempio dimostra la disattivazione o la segnalazione di errore automatica in un nastro trasportatore. Se l'impulso non viene emesso entro un intervallo impostabile, il nastro trasportatore viene spento oppure viene emesso un messaggio.


Torna alla panoramica
Ulteriori informazioni

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi