Torna alla panoramica

Scaricatore a innesto per tecnica MCR

Nella tecnologia di misurazione, controllo e regolazione la protezione contro le sovratensioni è molto importante. I numerosi cavi di segnale disposti in parallelo, infatti, causano spesso accoppiamenti di sovratensioni. A seconda della struttura del vostro impianto, è possibile utilizzare scaricatori di sovratensione con tipologie e funzioni diverse. Di seguito trovate una panoramica dei nostri scaricatori di sovratensione a innesto per la tecnica MCR.

PLUGTRAB PT-IQ: sistema per una protezione intelligente contro le sovratensioni

PLUGTRAB PT-IQ  

I colori dei segnali indicano in modo univoco lo stato del dispositivo di protezione

PLUGTRAB PT-IQ offre un sistema di protezione contro le sovratensioni innovativo e previdente con un gran numero di proprietà tutte nuove. Di particolare importanza è la segnalazione a più livelli dei dispositivi di protezione. Ogni limitatore di tensione del circuito di protezione viene monitorato in modo intelligente.

Il segnale di stato giallo indica il raggiungimento del limite di potenza dovuto a frequenti sovraccarichi. Gli scaricatori sono sempre funzionanti e l'impianto è protetto. Si raccomanda, tuttavia, la sostituzione al fine di evitare inutili interventi di manutenzione.

  • Rosso = sostituzione necessaria
  • Giallo = sostituzione consigliata
  • Verde = scaricatore funzionante

 

Torna su

PLUGTRAB PT-IQ: installazione semplice

Guardate il video per verificare quanto sia semplice e rapido il cablaggio di PLUGTRAB PT-IQ e l'integrazione in un sistema di comunicazione a distanza.

Torna su

I vantaggi di PLUGTRAB PT-IQ

  • Monitoraggio previdente grazie al sistema di monitoraggio basato su microprocessori.
  • Installazione resistente alle vibrazioni: il nuovo bloccaggio a scatto garantisce la stabilità anche in ambienti difficili.
  • Installazione senza possibilità di errore: la codifica della tensione e la protezione da inversioni di polarità escludono ogni possibilità di errore in fase di installazione.
  • Installazione salvaspazio: in uno spazio di soli 17,5 mm è possibile proteggere fino a cinque cavi di segnale.
  • Installazione fissa: il connettore della guida di supporto trasmette l'alimentazione di tensione e le informazioni di stato, permettendo così una notevole riduzione delle risorse necessarie per il cablaggio.
  • Espansione illimitata: ogni controllore fornisce tensione a un massimo di 28 moduli di protezione tramite il connettore della guida di supporto. Superati i 28 moduli, è necessario installare un altro controllore per l'alimentazione di tensione.
  • Efficienza energetica grazie alla possibilità di disattivare i LED verdi di tutti i moduli di protezione direttamente dal controllore a livello centrale.
  • Tecnica di connessione variabile: scegliete fra la connessione a vite tradizionale o la pratica connessione Push-in.
Torna su

PLUGTRAB PT: compattezza e flessibilità

PLUGTRAB PT di Phoenix Contact  

Innestabilità universale

Se si ritiene che il previdente sistema di monitoraggio PLUGTRAB PT-IQ non sia necessario, è possibile impiegare nell'impianto anche i moduli PLUGTRAB PT.

Con un ingombro di soli 17,5 mm, consentono di proteggere fino a cinque cavi di segnale dalla sovratensione. Inoltre, i moduli PLUGTRAB PT sono idonei all'impiego in aree Ex.

Torna su

COMTRAB modular: possibilità di configurare fino a 10 fili doppi

Protezione contro le sovratensioni per tecnica MSR COMTRAB modular di Phoenix Contact  

Protezione configurabile

La linea di prodotti COMTRAB modular di Phoenix Contact è composta da spine di protezione con circuiti di protezione per varie interfacce. Ogni scatola per spine è in grado di alloggiare fino a 10 spine di protezione.

Una volta inserite le spine nella scatola, questa può essere innestata nell'elemento base o in una barra di sezionamento LSA-PLUS.

Combinazione di spine e scatola

Le spine di protezione sono sviluppate come singoli moduli indipendenti. Ciò significa che possono essere impiegate anche senza scatola in tal caso è necessaria un'ulteriore barra di messa a terra. Tuttavia, la combinazione di spine e scatola è più pratica.

Le spine vengono inserite saldamente nella scatola così da formare un blocco unico. Naturalmente è possibile rimuovere le spine dalla scatola anche singolarmente.

Varianti di spine

A voi la scelta:

  • Spine con protezione combinata alta e bassa per fili doppi a potenziale zero
  • Segnali con messa a terra unilaterale e interfacce ISDN

Inoltre: le spine con protezione bassa proteggono le interfacce resistenti a tensioni esterne oppure vengono inserite come primo livello di protezione, ad esempio nei punti di passaggio del sistema a zone con protezione da corrente atmosferica.

Torna su

Panoramica dei vantaggi dell'innestabilità

Gli scaricatori a innesto presentano enormi vantaggi:

  • Manutenzione senza messa fuori tensione
  • Sicurezza di inserimento e contatto
  • Massima sicurezza d'installazione
  • Sostituzione semplice ed economica
  • Testabilità di tutte le spine con CHECKMASTER
  • Installazioni salvaspazio

Nella scelta della protezione contro le sovratensioni per la tecnica MSR, è assolutamente importante optare per sistemi di installazione pratici: si consiglia di impiegare dispositivi costituiti da due componenti, vale a dire un elemento base o una scatola per spine e una spina di protezione.

Torna su

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi