Torna alla panoramica

Ridondanza di rete parallela con PRP

Il Parallel Redundancy Protocol (PRP) è standardizzato nella terza parte della norma IEC 61439. Questo standard internazionale permette per la prima volta la comunicazione dei dati senza tempo di commutazione. Ciò conferisce alla trasmissione dei vostri dati la massima affidabilità. La ridondanza di rete PRP si basa su due percorsi attivi e indipendenti fra due dispositivi. Il mittente utilizza due interfacce di rete indipendenti che inviano gli stessi dati contemporaneamente. Il protocollo di controllo della ridondanza garantisce che il destinatario utilizzi solamente il primo pacchetto dati e rifiuti il secondo. Se si riceve un solo pacchetto, il destinatario sa che si è verificato un guasto sull'altro percorso.

Ridondanza di rete parallela con modulo di ridondanza PRP

Ridondanza di rete parallela con modulo di ridondanza PRP

PRP utilizza due rete indipendenti con topologia a scelta e non è limitato alle reti ad anello. Nelle due reti parallele e indipendenti l'una dall'altra è possibile utilizzare anelli ridondanti o anche reti senza ridondanza. Il grande vantaggio di PRP è la commutazione senza interruzioni che esclude il tempo di commutazione in caso di anomalia, garantendo così la massima disponibilità.


Torna alla panoramica
Altre informazioni
  • Ridondanza di rete parallela con PRP

Phoenix Contact Spa

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Assistenza

Ridondanza di rete con PRP

Principio di funzionamento del meccanismo di ridondanza PRP

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi