Messa a terra e schermatura

Messa a terra e schermatura

Addio alle anomalie

Proteggete i vostri impianti. Con messa a terra e schermatura adeguate, potrete evitare i danni dovuti alle interferenze.

Torna a Materiale di installazione e montaggio

Categorie

Cerca in Messa a terra e schermatura

Mostrare tutti i prodotti di questa categoria

Le interferenze legate ai componenti elettronici si verificano soprattutto nel settore dell'automazione industriale. Tali interferenze elettromagnetiche possono causare malfunzionamenti o persino il guasto dell'intero impianto. Phoenix Contact propone una vasta gamma di prodotti per la messa a terra e la schermatura dei componenti elettronici.

I vantaggi

  • Sicurezza garantita grazie ai componenti conformi agli standard
  • Funzionamento affidabile assicurato dai prodotti di ottima qualità
  • Tutto da un'unica fonte con l'ampia gamma di prodotti

Compatibilità elettromagnetica

Connessione di morsetti per schermatura su una barra collettrice conduttore neutro.  

Morsetti per schermatura per la soddisfazione della norma EMC

Tra i conduttori dei dispositivi elettronici esistono differenze di tensione che fanno sì che ogni dispositivo elettronico emetta radiazioni di disturbo. La sovrapposizione delle diverse radiazioni di disturbo causa l'aumento del livello complessivo delle anomalie. Di conseguenza la schermatura dei dispositivi da radiazioni di disturbo elettromagnetiche è di importanza cruciale.
Gli effetti delle radiazioni di disturbo possono causare danni ingenti soprattutto nella tecnica di processo e di produzione industriale. Pertanto per i dispositivi elettrici della tecnica MCR (tecnica di misura, controllo e regolazione) è richiesta un'immunità ai disturbi particolarmente alta. Per garantirla, i produttori dei dispositivi devono emettere una dichiarazione di conformità per i loro prodotti. Solo se i dispositivi soddisfano la norma EMC possono essere introdotti sul mercato.

Come nascono le interferenze di campo?

Rappresentazione semplificata di un campo elettrico  

Le differenze di tensione influiscono sul funzionamento di altri dispositivi elettronici

Le interferenze di campo vengono generate da differenze di tensione tra conduttori positivi e negativi.
Ad esempio una fonte di tensione alimenta un'utenza. Tra i conduttori positivi e negativi si generano differenze di tensione che creano un campo elettrico tra i conduttori. Inoltre, nel caso di conduttori attraversati da corrente, viene a crearsi anche un campo magnetico. Questo campo magnetico, a causa della sua dipendenza dalla corrente, è soggetto a variazioni nel tempo. Poiché sono poche le applicazioni caratterizzate da correnti costanti nel tempo, ciò causa campi magnetici alternati irregolari. Questi campi diventano segnali elettromagnetici, una sorta di "minitrasmettitore" e contemporaneamente ricevitore. Ogni conduttore quindi è in grado di influire negativamente sul funzionamento di altri dispositivi elettrici ed elettronici.

Tipi di interferenze

Esempio della struttura di una schermatura con morsetti componibili ST  

Schermatura contro le interferenze

Nella pratica in genere più fattori interferenti agiscono contemporaneamente non solo sui dispositivi, ma ovviamente anche sui cavi di connessione. Si distinguono cinque diversi tipi di interferenze:

  • Interferenza galvanica
    Se due circuiti elettrici usano un pezzo di cavo in comune.
  • Interferenza capacitiva
    Se due cavi posati in parallelo per un lungo tragitto si comportano come due piastre del condensatore opposte e in questa funzione rappresentano un cortocircuito per segnali ad alta frequenza.
  • Interferenza induttiva
    Se una variazione di corrente comporta una modifica del campo magnetico inducendo quindi una tensione nei conduttori adiacenti.
  • Interferenza d'onda
    Se le onde o gli impulsi dei conduttori passano a cavi per trasmissione dati e MCR adiacenti e se passano da un circuito a un altro dello stesso cavo.
  • Interferenza di radiazioni
    Se onde elettromagnetiche senza cavi di un elemento interferente agiscono su impianti e cavi. Un elemento interferente è un'onda libera.

Connessione schermata

Rappresentazione grafica di strutture dello schermo  

Possibilità di schermatura per diversi tipi di interferenze

Il tipo di connessione schermata dipende principalmente dalle interferenze previste.
Per sopprimere i campi elettrici è necessaria una messa a terra su un solo lato (1) dello schermo. Invece le anomalie causate da un campo magnetico alternato vengono soppresse solo se lo schermo viene posato su entrambi i lati. In caso di posa dello schermo su entrambi i lati (2) però viene a crearsi un circuito di messa a terra con i noti svantaggi. In particolare, le anomalie galvaniche lungo il potenziale di riferimento influiscono sul segnale utile. L'efficacia dello schermo peggiora. Una soluzione è l'uso di cavi triassiali (4) che prevedono la connessione dello schermo interno su un solo lato e di quello esterno su entrambi i lati. Per ridurre le interferenze galvaniche con uno schermo del cavo connesso su entrambi i lati, spesso un lato viene anche connesso al potenziale di riferimento (3) tramite un condensatore. Ciò interrompe il circuito di messa a terra per lo meno per correnti continue o a bassa frequenza.

Circuito di messa a terra:
per circuito di messa a terra si intende una disposizione nella quale il potenziale di riferimento è chiuso a formare un anello.

Morsetti per schermatura SCC

Gamma prodotti dei morsetti per schermatura SCC  

I morsetti per schermatura SCC consentono l'installazione senza utensili con una sola mano

I morsetti per schermatura SCC consentono il montaggio senza utensili con una sola mano.
Grazie alla comoda staffa del morsetto e alle molle di contatto non sotto pressione, è possibile una connessione schermata facile, sicura e resistente alla fatica.
Oltre ai vantaggi del montaggio su giuda DIN, NLS e diretto, i morsetti per schermatura consentono anche un'ottimale schermatura EMC.
Con l'ausilio dei morsetti per schermatura le correnti di disturbo ad alta frequenza vengono scaricate in modo sicuro.
Il design delle molle di contatto garantisce una qualità dei contatti riproducibile e stabile nel tempo, compensando eventuali segni di cedimento dei conduttori.
Inoltre, la grande superficie dei contatti consente una connessione ottimale con il potenziale di scarica, conseguendo un'elevata efficienza di schermatura.
Per maggiore chiarezza e per l'assegnazione dei singoli morsetti per schermatura, i morsetti per schermatura SCC dispongono di grandi superfici di siglatura sulla staffa. In questo modo sarà più facile assegnare il cavo in base allo schema elettrico.

Morsetti per schermatura SK

Gamma prodotti dei morsetti per schermatura SK  

I morsetti per schermatura SK sono dotati di una vite zigrinata per il serraggio dei conduttori

Con i collaudati morsetti per schermatura SK i conduttori possono essere serrati con una vite zigrinata. Per il montaggio nel quadro elettrico sono a disposizione i morsetti per schermatura per il montaggio diretto e su barra collettrice. Per garantire una schermatura ottimale, i morsetti sono dotati di una piastra di pressione a molla di grandi dimensioni.
Le connessioni schermate non sono certificabili come componenti conformi ai requisiti della direttiva e delle norme sui dispositivi elettrici in aree a pericolo di esplosione. Pertanto, l'impiego di morsetti per schermatura in area Ex è possibile anche senza un'apposita omologazione e siglatura.

PHOENIX CONTACT S.p.a.

Via Bellini, 39/41
20095 Cusano Milanino (MI)
02 66 05 91

Questo sito utilizza cookies, continuando la navigazione acconsenti alla nostra Cookie Policy. Consulta la nostra informativa sulla Privacy.

Chiudi