Controllore per applicazioni energetiche: custodia modulare con connettore bus per guida DIN

Panoramica

Custodie per elettronica di Phoenix Contact  

Le custodie per l'elettronica sono molto più che un semplice contenitore

  • Struttura modulare, connessione flessibile dei circuiti stampati e design accattivante: ecco le caratteristiche fondamentali delle moderne custodie per l'elettronica.
  • La custodia della serie BC di Phoenix Contact è stata scelta da Scheidl GmbH, con sede a Norimberga, come protezione funzionale per i propri controllori per applicazioni energetiche.
  • Tramite questi controllori, l'azienda di Regensburg Optimus Meine Energie GmbH controlla, collega in rete e monitora le centrali elettriche di cogenerazione.
  • Nella custodia modulare per il controllore, il connettore bus per guida DIN riveste un ruolo importante.

Profilo cliente

Scheidl GmbH è una giovane azienda di Norimberga che si è specializzata in una nuova tecnologia di misurazione, controllo e regolazione nel settore degli impianti termici, con particolare attenzione per le energie rinnovabili e l'efficienza energetica. Il controllore per applicazioni energetiche esiste anche come prodotto a se stante, con funzione di registratore di dati/misuratore, per il monitoraggio degli impianti con rilevamento della temperatura, dello stato e del livello dei contatori.

Applicazione

Ing. (FH) Achim Scheidl e Ing. Arno Friedrich  

Achim Scheidl e Arno Friedrich hanno trovato la soluzione ideale nella custodia di Phoenix Contact

"Un registratore di dati/misuratore è un dispositivo che rileva la temperatura e l'energia, rendendo trasparenti le condizioni di funzionamento dei più complessi impianti termici", spiega l'amministratore Achim Scheidl. "In passato i sistemi erano così semplici da non richiedere misurazioni dettagliate e i costi energetici non erano rilevanti". I moderni impianti termici sono molto più complessi, soprattutto quelli volti a sfruttare le energie rinnovabili. Scheidl: "Per capire davvero questi impianti, è necessaria un'analisi approfondita dei dati termici ed elettrici, da eseguire su un lungo periodo".

Lo sviluppo del controllore per applicazioni energetiche, con le relative funzionalità, ha richiesto molto lavoro. "Nella prima generazione di controllori ci siamo concentrati sulle funzionalità e abbiamo trascurato completamente la custodia", dichiara Scheidl. "Avevamo diversi componenti, tutti in custodie diverse, collegati tra loro via cavo." In occasione del restyling, Scheidl ha cercato un tipo di custodia adatto per tutti i componenti del dispositivo.

Soluzione

Custodia BC 107 di Phoenix Contact  

Il modulo base del controllore per applicazioni energetiche è la custodia BC 107 di Phoenix Contact

"Con la custodia per l'elettronica della serie BC di Phoenix Contact abbiamo trovato un sistema flessibile per i moduli base e di espansione, su misura per le nostre esigenze", afferma Scheidl. Con una larghezza variabile da 17,8 mm a 161,6 mm, queste custodie consentono di realizzare, in modo semplice, moduli diversi con un design comune.

L'ampia superficie riservata ai circuiti stampati agevola la progettazione, soprattutto i processi di layout e sviluppo. Le guide interne per circuiti stampati, disposte nelle tre direzioni spaziali, semplificano l'installazione dei componenti elettronici: i circuiti possono essere disposti in diverse posizioni, sia in parallelo, sia in senso ortogonale alla guida DIN. "Il connettore bus a 16 poli è la chiave del nostro dispositivo", spiega Scheidl. "I dati e l'energia possono essere comodamente trasferiti in serie o in parallelo, con un cablaggio ridotto al minimo."

Connettore bus per guida DIN di Phoenix Contact  

Semplice sostituzione del modulo con il connettore bus per guida DIN

Dalla realizzazione fino all'utente finale, come ad esempio la centrale elettrica di cogenerazione, il connettore bus per guida DIN riveste un ruolo importante.

"Il contatto senza cablaggio tra i dispositivi semplifica la configurazione del nostro controllore per applicazioni energetiche", spiega Arno Friedrich, amministratore della Optimus Meine Energie GmbH. "Estremamente utili sono anche la rapida installazione in campo e la possibilità di sostituire il modulo, anche una volta realizzato l'impianto."

Controllore per applicazioni energetiche di Phoenix Contact  

Accesso alla centrale di cogenerazione via internet - i valori misurati vengono memorizzati nel controllore per applicazioni energetiche

L'azienda Optimus Meine Energie GmbH, in qualità di cliente e partner di Scheidl GmbH, utilizza i controllori per applicazioni energetiche come componenti centrali per la gestione dell'energia. Il controllore per applicazioni energetiche viene utilizzato, ad esempio, nelle centrali di cogenerazione del fornitore di energia regionale Rewag di Regensburg.

Tutti i dati operativi rilevanti possono essere consultati da remoto e, in caso di anomalia, il gestore viene informato immediatamente. Questo evita lunghi sopralluoghi per il controllo dell'impianto e garantisce la massima affidabilità.

Conclusione

Optimus si occupa non solo dell'installazione, ma anche del monitoraggio dell'energia ed offre un pacchetto completo, che include tutti i servizi per il gestore. In questo contesto, il concetto di custodia modulare è importante.

"Con questo sistema modulare, possiamo configurare il nostro controllore per applicazioni energetiche su misura per ogni impianto e modificarlo all'occorrenza", spiega Friedrich. "Se il gestore un giorno dovesse decidere di aggiungere un gruppo, basterà integrare un altro modulo di Scheidl". Grazie al sistema hot plugging, non serve disattivare il dispositivo né installare software aggiuntivi.

PHOENIX CONTACT AG

Zürcherstrasse 22
CH-8317 Tagelswangen
+41 (0) 52 354 55 55

Altre informazioni

Referrer: