Segnaposto

Preciso rilevamento della pressione: ripartitore di segnale a sicurezza intrinseca presso lo stabilimento MAN Turbo

  • Sicura e affidabile grazie alle omologazioni Ex e alla sicurezza funzionale a norma SIL e PL
  • Elevata qualità del segnale grazie all'isolamento galvanico sicuro e alla lunga durata dovuti all'autoriscaldamento ridotto
  • Grande risparmio di spazio grazie alla larghezza di installazione di soli 12,5 mm per le funzioni standard a uno e due canali

MAN Turbo Zurigo: compressori per l'industria petrolifera e del gas

Con quasi 50.000 collaboratori, il gruppo MAN è un produttore leader mondiale di veicoli commerciali, motori e altri prodotti per la costruzione di macchine e impianti.

A Zurigo ha sede la MAN Turbo AG Svizzera. Qui 700 esperti si occupano, tra l'altro, dello sviluppo e della produzione di compressori per l'industria petrolifera e del gas.

Applicazione

I compressori sono indispensabili per il trasporto economico di petrolio e gas in pipeline.

Per la trasmissione del segnale dei dati di processo della zona antiesplosiva per il controllo in un ambiente sicuro, il produttore sfrutta moduli Interface a sicurezza intrinseca della serie MACX Analog Ex di Phoenix Contact.

I moduli vengono impiegati, tra l'altro, in una raffineria di petrolio in Turkmenistan e su una piattaforma petrolifera in Brasile.

Compressore MAN con moduli INTERFACE di Phoenix Contact

Compressore MAN con moduli INTERFACE di Phoenix Contact

Soluzione

Nei quadri elettrici si rendeva necessario un isolatore galvanico per la trasmissione dei dati di temperatura della zona esplosiva: MAN Turbo ha optato per i convertitori di temperatura a sicurezza intrinseca MCR-EX-SL-RTD-I della famiglia di prodotti MACX di Phoenix Contact di Tagelswangen.

I moduli Analog Ex sono formati da una famiglia completa di ripartitori di segnale a uno e due canali per la zona a potenziale rischio di esplosione: Analog In, Analog Out, Digital In, Digital Out, temperatura e accessori.

L'innovativo Connector per guide DIN semplifica il montaggio, l'alimentazione e la diagnostica.

Applicazioni tipiche per i moduli da soli 12,5 mm sono, ad esempio, la misurazione di pressione, portata, umidità, temperatura, controllo di valvole regolatrici e moduli per valvola mediante transmitter.

I dispositivi sono certificati per i circuiti Ex-i e la Zona esplosiva 0 (gas) e 20 (polveri) nonché per l'installazione nella Zona esplosiva 2 (ATEX, IECEx, UL).

L'innovativo tipo di circuito garantisce una trasmissione precisa con una potenza dissipata minima. Le omologazioni SIL (Livello di integrità di sicurezza) permettono l'impiego in applicazioni di sicurezza.

Inoltre è possibile configurare facilmente i moduli con l'interfaccia a standard armonizzato FDT/DTM (Field Device Tool/Device Type Manager).

Conclusione

"Durante il progetto abbiamo ricevuto un supporto eccellente da parte degli esperti di Phoenix Contact, potendo così realizzare il nostro progetto in modo tempestivo e senza interruzioni rilevanti" afferma con entusiasmo l'ingegnere responsabile di MAN. "Ciò è estremamente importante proprio negli impianti complessi realizzati all'estero."

Anche per progetti futuri, come ulteriori impianti di compressione del gas, l'ingegnere di MAN progetta di impiegare i prodotti Phoenix Contact. Si dimostra molto soddisfatto: "Continuerò a suggerire internamente il nome di questi fornitori competenti."